• Pubblicata il:
  • Autore: RICKY MERDA
  • Categoria: Racconti fetish
  • Pubblicata il:
  • Autore: RICKY MERDA
  • Categoria: Racconti fetish

UN UOMO DI MERDA – 5^ puntata – Cesena (FC)

Non è giusto, dovresti almeno incularmi o scoparmi, se non altro per riconoscenza! Almeno provaci!
- Ok, ok... ci provo, non so se ci riuscirò, ma ti prometto che ti guarderò.
Mi avvicinai all'armadio per prendere l'olio per bambini. In piedi, mi tolsi i jeans e dato che non portavo le mutande, ero quasi nudo. Mi tolsi anche la felpa e mi sedetti di nuovo.
- Posso eiaculare sul tuo culone, Irene?
- Certo che sì, mi piacerebbe sentirti schizzare su di me... anche dentro!
- Ok, allora girati in ginocchio. Appoggia la testa sul cuscino e io ti spruzzerò sull'ano e sulle chiappone.
Lubrificai il suo ano e il mio cazzo fiappo, iniziando a menarmelo fino a quando non è diventato semi-eretto e ho potuto far scorrere delicatamente il pugno su e giù. Vedevo l'ano e la figa di lei mentre si masturbava di nuovo sul grilletto da sola, mentre io provavo con difficoltà a eccitarmi di più.
Quando rinunciai, lei aveva raggiunto l'orgasmo ancora una volta gocciolando sulle lenzuola, sul reggiseno e sulle sue mutandine a bordo letto. Raccolsi la salvietta bagnata numero due e pulii (per modo di dire) il suo perineo, il buco del culo e le cosce.
- Mi piacerebbe conservare a questi feticci fino a quando non farò di nuovo il bucato, poi li laverò e te li restituirò la prossima volta che verrai. Ok?
- Sì, ma quando?
- Be', per esempio quando avrai le mestruazioni. Sarebbe più divertente anche per te!
- Cazzo Ricky, ti piacciono sempre le cose più perverse. Verrò di nuovo quando comincio il ciclo. Va bene?
- Forse è meglio il secondo giorno, c'è più sangue...
- Ok stronzo...
Disse dal bagno facendo un bide' veloce, rimettendosi la canottiera, il maglione e i pantaloni (slip e reggiseno no, perchè li tenevo io). Mi abbracciò, la accompagnai fuori dalla porta e la osservai mentre scendeva giù per le scale sculettando. Aveva proprio un bel culo!
FINE

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!